Archive

Posts Tagged ‘electronic music’

Ex-Yu Elettronica autoprodotta negli anni ’80

January 30th, 2013 No comments

ex-yu-electro-vol1Various – Ex Yu Electronica Vol I: Hometaping In Self-Management è una curiosa compilation che testimonia l’esistenza di numerose autoproduzioni durante gli anni ’80 nell’ambito dell’elettronica meno convenzionale. All’ombra dei grandi nomi come Laibach e Borghesia, troviamo decine di micro progetti, spesso individuali, che stilisticamente si aggirano tra industrial, no-wave, ambient, minimal e rumorismo puro. Oscuri pioneiri della sperimentazione sonora, riportati alla luce dalla slovena Monofonika, nata a quanto ho capito, proprio con l’idea di recuperare i pezzi della scena underground jugoslava cauduti nel dimenticatoio. Il vinile si può ordinare tramite Discogs o direttamente da loro anche se la tiratura limitatissima è di sole 300 copie. Seguono altri due volumi, intitolati rispettivamente “Ex-Yu Electronica Vol II: Industrijski elektro obvodi na severu” e “Ex-Yu Electronica Vol III: Diktatura, Humor Agresija”.

Hometaping in Self-Management Vol 1

Balkanrock tra i top referers di Elektrana

February 25th, 2011 No comments

Con una certa sorpresa vengo a sapere dal sito di Elektrana, il portale sulla scena electro serba, ma anche un punto di riferimento importante per l’intera area post-jugoslava, che BalkanRock si trova tra i primi 35 siti che nell’ultimo anno sono stati  i principali “referers” del sito. Cioè si trova al venticinquesimo posto per il numero di accessi verso Elektrana, grazie ad alcune citazioni, in particolare all’articolo sulla compilation “Elektricna Post-Yu Nebriga” e al link sul blogroll di questo sito. Ecco la lista dei siti.

Read more…

Prshuta Rec.

April 26th, 2009 No comments

Prshuta Rec. è probabilmente la prima netlabel montenegrina che pubblica la musica sotto le licenze Creative Commons. Mentre nelle altre repubbliche ex jugoslave si moltiplicano piccole etichette indipendenti, netlabels e autoproduzioni di vario genere, in Montenegro la ripresa del fermento “underground” si è attardata o ha faticato ad attecchire. Forse questo progetto segnerà un’inversione di tendenza. Fondato da pochi individui, alcuni Dj a tempo perso e appassionati di musica elettronica, ma non solo; già tra le prime 4 uscite di Prshuta Rec. si trova un po’ di tutto: italo-disco, hip-hop, alternative rock, tecno-trance, e non mancheranno deviazioni verso punk, noiz e experimental. Tutto molto casereccio e con una predisposizione per gusti “weird”. Si prospettano cose interessanti se la cosa avrà continuità. Naturalmente il tutto liberamente scaricabile da questa pagina.